L’anzianità dei pneumatici

Si può definire un’anzianità limite per un pneumatico nuovo o non ancora utilizzato?


Non esiste oggi alcuno studio basato su fatti oggettivi che permetta di fissare un tale limite che, se anche applicato, non apporterebbe alcun miglioramento della sicurezza, essenzialmente legata alle condizioni di utilizzo e di manutenzione del veicolo.
Per precauzione, anche se il loro stato generale sembra corretto e non è stato ancora raggiunto il limite legale di usura, Michelin consiglia la sostituzione dei pneumatici al termine dei 10 anni (a partire dal DOT).


Dall’immagazzinamento all’utilizzo

Nei magazzini le coperture sono smontate, sgonfie, senza carico, sottoposte a fluttuazioni minime di temperatura.
Sul veicolo, utilizzato normalmente, i pneumatici sono sottoposti a forti stress, come importanti variazioni di temperatura interna ed esterna, accelerazioni, frenate, velocità elevate, impatti. Spesso la loro severità viene aumentata da condizioni di sottogonfiaggio.
Anche durante la sosta, infine, i pneumatici devono sopportare il carico, di frequente anche le intemperie, l’ozono e i raggi UV.


 

Ti potrebbe interessare anche ...