Emissioni e filtri

FILTRO ANTI-INQUINAMENTO: controlla le emissioni del tuo veicolo.
In Italia il controllo antinquinamento dei veicoli è obbligatorio per i mezzi non dotati di sistema OBD.


Questo esame specifico consente di verificare la conformità delle emissioni del veicolo, che possono avere pesanti ripercussioni sull’ambiente e sulla salute umana.


OGNI QUANTO EFFETTUARE QUESTO CONTROLLO?
– Ogni due anni per i veicoli dotati di sistemi OBD (On Board Display) vecchi o non omologati
– Ogni due anni per i veicoli a benzina catalizzati e i veicoli con motore diesel senza OBD
– Ogni anno per i veicoli a benzina non catalizzati


FAI ATTENZIONE AI SEGNALI D’ALLARME
– Avvicinamento della scadenza indicata sull’adesivo antinquinamento
– Emanazione di fumi indesiderati dal tubo di scappamento
– Difficoltà ad avviare il motore
– Accensione della spia luminosa del sistema OBD


PERCHÉ EFFETTUARE UN CONTROLLO ANTINQUINAMENTO?

Per l’ambiente
– Riduzione delle emissioni tossiche nell’atmosfera

Per tutelare la tua salute
– Eliminazione delle emanazioni nocive all’interno dell’abitacolo

Per proteggere il motore
– Corretta regolazione del rapporto aria/benzina per i veicoli non catalizzati
– Perfetta tenuta del sistema di scappamento
– Corretto funzionamento del catalizzatore e della sonda lambda (per i veicoli che ne sono dotati)

Per risparmiare
– Niente multa per il superamento della validità del controllo antinquinamento
– Minore consumo di carburante


CONSIGLI
Ricordati di controllare l’adesivo antinquinamento o il libretto di manutenzione per non superare la prossima scadenza.
Dal 2013 il sistema antinquinamento delle vetture della categoria turismo dotate di sistema OBD non deve più essere controllato sistematicamente ogni due anni. In caso di anomalia, la spia luminosa si accende per segnalare la necessità di ripararlo nel giro di un mese. Questo sistema serve a garantire che i veicoli dotati di indicatore di assenza OBD non danneggino l’ambiente.
Durante il controllo antinquinamento del veicolo, fai controllare lo stato del filtro dell’aria e all’occorrenza sostituiscilo.


Fonte info euromaster-pneumatici.it


 

Ti potrebbe interessare anche ...